Chiesa di Sant’Anselmo da Baggio: duo cameristico Soprano e Organo – MILANO

Sabato 8 Ottobre ore 21.00
Chiesa di Sant’Anselmo da Baggio – MILANO
Soprano e Organo: Angela Lisciandra e Donato Giupponi

< Momenti d’ascolto, di pura meditazione, da dedicare al Santo Patrono – Sant’Anselmo, ancora oggi testimone di un’antica tradizione religiosa locale. La presenza di un importante Monastero, ci ricorda una certa attività risalente già al XIII secolo. Si ammirano ancora oggi facciate in cotto con finestre dalle eleganti mostre ed elementi tipici dell’architettura lombarda del XV sec., loggiati a piani sovrapposti e resti di un più vasto chiostro, interni con soffitti a volta o a cassettoni.>

Celebrazioni del Santo Patrono

  • Giuseppe Verdi (1813-1901)
    Ave Maria, adagio
    dall’opera Otello – Atto 4 Scena 2
  • Giuseppe Verdi (1813-1901)
    Inno religioso: La Vergine degli angeli
    dall’opera “La forza del destino”
  • Jean-Baptiste Lully (1632-1687)
    Antica Marcia del reggimento di Turenne – organo solo
  • Cesar Franck (1822-1890)
    Panis Angelicus
    dall’inno latino “Sacris solemniis” di San Tommaso d’Aquino
  • Cécile Louise Stéphanie Chaminade (1857-1944)
    Berceuse, tranquillo
  • Anonimo (secolo XVIII)
    Messa Piana per Organo con registri a piacere
    Offertorio (allegro)
    Elevazione (adagio)
    Post Communio (allegro)
    Ite Missa Est (allegro)
    dal Fondo Venturi di Montecatini Terme – Musiche a Pistoia – organo solo
  • Ennio Morricone (1928-2020)
    Se (Love theme), moderately slow, with expression
    dalla colonna sonora del film “Nuovo cinema paradiso”
  • Ennio Morricone (1928-2020)
    C’era una volta il West, lentamente
    dalla colonna sonora del film omonimo
  • Carlotta Ferrari (*1975)
    Greensleeves Tango (ostinato ben ritmato) – organo solo
  • Nino Rota (1911-1979)
    Parla più piano (speak softly love)
    love theme from “The Godfather” (Il Padrino)
  • Giuseppe (Bepi) de Marzi (*1935)
    Signore delle cime
    canto-preghiera di ispirazione popolare
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *